Inclusione senza se e senza ma, basta che...
emergenza profughi ucraina
 

Emergenza profughi ucraina

Di fronte a questa immane tragedia non potevamo rimanere fermi e, pertanto, abbiamo lanciato una campagna di raccolta fondi a supporto di due importanti iniziative.

Caffè Croix-Rouge

In primo luogo siamo ben lieti di poter sostenere il progetto "Caffè Croix Rouge" portato avanti dalla sezione del Sottoceneri. impegnata a Lugano nell'assistere i bimbi profughi ucraini accompagnati dalle proprie madri. Volontarie e volontari organizzano momenti di socializzazione volti a favorire l'inclusione delle mamme, e soprattutto dei bambini, nel tessuto sociale locale cercando di dar loro qualche scorcio di serenità e speranza per il futuro.

Istituto disabili "Zaluchansʹkyy Dytyachyy Budynok-Internat"

In aggiunta, grazie a un filo diretto tra Lugano e Genova, siamo riusciti a individuare l'istituto disabili "Zaluchansʹkyy Dytyachyy Budynok-Internat" (situato nell'Oblast occidentale ucraino di Ivano-Frankivsk) che attualmente sta accogliendo anche altri pazienti profughi provenienti dalle aree più martoriate del paese. Grazie allo straordinario lavoro di coordinazione di Marta la Fondazione Romulus contribuirà, fin quando necessario, all'invio di beni volti all'accoglienza e all'assistenza degli utenti disabili lì ospitati.

 
 
Obiettivi raccolta fondi
  • Favorire l'autonomia delle mamme profughe ucraine e dei loro bambini arrivati in Ticino
  • invio beni di prima necessità all'istituto disabili "Zaluchansʹkyy Dytyachyy Budynok-Internat" (Oblast di Ivano-Frankivsk)

Sostieni questo progetto


Twint
Donando sul conto ccp
IBAN CH84 0900 0000 6577 9540 4
con causale "Emergenza ucraina"
oppure, se lo desideri, naviga la pagina delle donazioni per scoprire tutte le modalità di sostegno.